Frasi Sul Rumore

Ora sono stati fatti dei lavori nel locale con ampliamento della piscina e della palestra, e montaggio di un potente impianto di amplificazione. Quello che vi chiedo è come agire per vie legali o come muovermi in comune per risolvere la questione (presumo che il bar non sia neanche a norma per via di come si sente forte la musica e le voci dall’altra parte della parete). Perché nonostante siamo andati a parlarci e lamentarci, continuano a comportarsi in questo modo.

Possono esserci delle indicazioni di orari diversi a seconda del giorno della settimana, per esempio per il weekend, o durante i giorni festivi, ma anche per le diverse stagioni. Non è così strano avere un orario diverso durante l’estate, dove le giornate sono più lunghe, e in cui potrebbe esserci, http://copin-cp.com/pt/find-the-best-canadian-online-casinos-that-accept-paypal-in-2022/ per esempio, una variazione agli orari del silenzio serali. Rispettare gli orari di silenzio in condominio non è sempre facile. Qualsiasi persona che abita, o ha abitato, in un condominio potrà confermare che convivere con altre persone non è per nulla semplice. In estate, con il caldo, sono costretto ad aprire le finestre, ed è a questo punto che non si riesce più a dormire, a causa dei latrati dei cani e del suono dei campanelli delle capre.

Se tale indicazione esiste, allora puoi rivolgerti al tuo amministratore di condominio per richiamare un vicino che si è messo a fare lavori in casa e che viola il regolamento condominiale. Come vedi ogni comune, https://ctkebooks.net/2022/03/19/casino-jobs-in-vancouver-bc-with-salaries-2022/ attraverso la polizia municipale o urbana, può decidere di indicare degli orari in cui è possibile o non è possibile emettere rumori o fare lavori diversi dagli http://01c.0f7.myftpupload.com/2021/08/casino-online-non-aams-paypal-slcvp/ orari dell’uso comune. In linea generale l’usanza e il buon senso permettono di fare i rumori in condominio dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 21.00 nei giorni feriali cioè lavorativi.

Come se tutto ciò non bastasse, ci sono diverse famiglie che arrecano disturbo in orari notturni, soprattutto nello stabile adiacente (che però come citavo in precedenza ha il cortile in comune al mio). Trattasi di uno stabile multietnico in cui vivono anche molte persone in uno stesso appartamento, presumibilmente illegalmente. Inoltre sulla parete della sala prove sono installati due grandi tubi di neon ad alta luminosità che illuminano a giorno tutto il cortile 24 ore su 24, irradiando completamente il mio appartamento e la stanza in cui dormo .

  • Ho acquistato un abitazione costruite a circa 20 metri dai binari di una ferrovia locale, praticamente ci separa solo una strada a doppio senso di circolazione.
  • Sulla casa mia (in condominio di tre piani. Io sono a primo piano) c’è una sartoria.
  • Noi, nel frattempo, continuiamo a non dormire la notte, ad essere infastiditi di giorno e nessuno sembra voler aiutarci a far valere un nostro diritto.
  • Lo stabile in cui vivo è stato costruito circa 40 anni fa da un “signore” che si è riservato una porzione del terrazzo condominiale per impiantarci una vasca di espansione per raffreddare il locale caldaia della sua palestra-piscina posta, ovviamente, a livello strada.

Dopo numerose e inutili segnalazioni agli organi competenti ho presentato esposto al Comune per presunto inquinamento acustico. Da circa un anno, è stato dal proprietario affittato ad una azienda che fa uso del deposito con alti carichi di merce e movimentazione tramite carrelli elevatori muletti di vecchia generazione a motore diesel che producono un rumore elevato che disturba i condomini. Inoltre, il rumore aumenta quando i mezzi sono messi sotto sforzo al punto che diventa insopportabile. Il rumore è tanto che vibrano gli infissi e la tv a volume normale viene sommersa. Infine, una terza fonte a cui ti puoi rivolgere per capire quali sono gli orari per i lavori condominiali è il regolamento condominiale.

Leave a Comment

Your email address will not be published.